.
Annunci online

 
perillo 
for everer
<%if foto<>"0" then%>
Torna alla home page di questo Blog
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
  GP PIAZZOLLA
GP SALUTE
CONTABILITA'
GP MAPPE STRAD
GP CLUB CIOCC
GP ERBE AMORE
GP ANIMAMIA
T E S T !!!
P I A Z Z O L L A
FARMACIA
NATURA GP
PREZIOSI
AMICI DI GP
E V E T T A
MUSICA
INGLESE GRATIS
PARTIDAQUI
QUIZ
LASTMINUTE
APRI ATTIVITA'
ASTROLOGIA
FOGNA o STELLE
GENITORI
BASSOLINO
DOCENTI
CONTRIBUENTI
CUCINA
BAMBINI FELICI
ILCANDIDATO
POSTER-TAR
VESUVIO
  cerca

Il sole splende ancora
apri il tuo cuore
ai mille raggi
che riscalderanno
la tua anima.


 

Diario |
 
Diario
31594visite.

25 agosto 2005

... riconoscere ... l'amore !!!

Ben poco ti preoccupi, povero fiore,
che ho osservato per sei o sette giorni,
e ho visto la tua nascita, e ho visto quanto ogni ora donava
al tuo sviluppo, affinchè tu crescessi fino a questa altezza,
e ora che su questo ramo tu trionfi e ridi,
ben poco ti preoccupi
che gelerà fra breve, e che domani
ti troverò caduto, o non ti troverò per nulla.

Ben poco ti preoccupi, povero cuore,
che ancora fatichi a costruirti un nido,
e pensi qui svolando di conquistarti un luogo
su un albero vietato o che a te si rifiuta,
e speri di piegare, in un lungo assedio, la sua rigidezza:
ben poco ti preoccupi,
che prima che si desti il sole, domani mattina,
dovrai con questo sole e insieme a me metterti in viaggio.

Ma tu, che ami essere
sottile a tormentarti, dirai:
ahimè, se tu devi partire a me che importa?
Qui son le mie faccende, qui voglio restare;
tu vai da amici il cui affetto e i cui mezzi
altro piacere arrecano
agli occhi tuoi, agli orecchi, alla lingua, a ogni parte di te.
Se quindi parte il tuo corpo, che bisogno hai di un cuore?

Bene, allora rimani: ma sappi,
quando sarai rimasto, e fatto del tuo meglio:
un cuore nudo e pesante, che non fa mostra di sè,
per una donna non è che una specie di spettro;
come potrà conoscere il mio cuore; o non avendo cuore
in te riconoscerne uno?
La pratica le può insegnare a conoscere altre parti,
ma, parola mia, non a conoscere un cuore.




permalink | inviato da il 25/8/2005 alle 10:37 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia
giugno        ottobre